Prenota voli economici e a basso costo per volare risparmiando.
Il motore di ricerca ti offre le migliori offerte di voli low cost per tutte le destinazioni italiane ed estere.

Confronta voli low cost e voli economici


I servizi sugli aerei low cost

Gli amanti dei viaggi conoscono bene i viaggi low cost, ma alcuni fanno ancora confusione e scambiano i voli low cost per voli di bassa qualità. Andiamo a fare chiarezza ed a conoscere quali sono i servizi sui voli low cost.

I voli low cost che per dizione sono voli a prezzi decisamente inferiori rispetto ai voli offerti delle compagnie aeree di bandiera, non è detto che pecchino quanto ai servizi offerti a bordo ai passeggeri, anzi! Ma quali sono allora i servizi offerti sugli aerei low cost?

Con una storia che vede le compagnie low cost nascere negli Stati Uniti più di trenta anni fa, andiamo a subito a scoprirlo.

La nascita delle compagnie aeree low cost

Le compagnie aeree low cost hanno nel vero senso della parola rivoluzionato con le loro tariffe economiche il settore dei voli e consentono ai viaggiatori di vivere vacanze paradisiache in location da sogno, anche più volte l’anno.

Nati negli USA con la Southwest Airlines nel lontano 1971, i voli low cost si sono diffusi anche in Europa negli anni ’90 inizialmente con la compagnia aerea irlandese Ryanair. Negli anni sono poi nate nuove compagnie aeree low cost, come: Easyjet, Vueling, Meridiana fly, Wizz Air, Volotea e molte altre ancora.

Per dizione, una compagnia low cost, altrimenti detta no frill o low fare, è una compagnia aerea che offre ai passeggeri, voli a prezzi molto competitivi, eliminando oppure offrendo a pagamento, una gran parte dei servizi, come ad esempio: i pasti a bordo, i posti preassegnati o quant’altro.

I servizi offerti da una compagnia low cost

Un volo di una compagnia low cost ha un prezzo di decine, talvolta anche di centinaia di euro inferiore rispetto ad un volo offerto da una compagnia aerea tradizionale. Come è possibile?

Tra le strategie utilizzate dalle compagnie aeree low cost possiamo ricordare: la distribuzione dei biglietti direttamente online ai passeggeri, voli assegnati per lo più ad aeroporti piccoli e decentrati che offrono basse tariffe di atterraggio, l’utilizzazione globale della capienza dell’aereo, voli ad orari alternativi, la dotazione di una flotta di aerei moderni ed uguali, la riduzione dei servizi aeroportuali e dei servizi a bordo.

Tendenzialmente le compagnie low cost infatti, semplificano e razionalizzano le operazioni, onde avere una struttura di costi minima ed una gestione dei servizi fluida ed efficiente. Una gestione che permette di volare a costi decisamente economici, ma ove qualsiasi altra cosa si desideri, a parte il volare dal punto “A” a “B” è un extra, talvolta anche piuttosto costoso!

Dal punto di vista pratico infatti, è ad esempio quasi sempre consentito dalle compagnie low cost il trasporto di un bagaglio a mano, mentre per mettere una valigia nella stiva si paga un supplemento spesso superiore persino al prezzo stesso del volo. Di nota inoltre il fatto che sovente è consentito un peso ben inferiore per il bagaglio, rispetto alle compagnie tradizionali e che il peso in eccesso è trasportato con un sovrapprezzo.

Non solo, la scelta anticipata del posto a sedere sull’aereo comporta infatti il pagamento di un altro extra, così come tutte le consumazioni a bordo, che sono a pagamento, con prezzi peraltro ben più alti rispetto a quelli a terra.

Le compagnie low cost invero vendono anche prodotti di vario genere a bordo dell’aereo, come: cibi, bevande, sigarette-non-sigarette, biglietti della lotteria, profumi e molto, molto altro ancora.

Attenzione ai “costi fissi”

Ma non è tutto, perché particolare attenzione è poi da porre ai cosiddetti “costi fissi” che sono imposti dalle autorità aeroportuali e sono rappresentati dalle tasse, che influiscono in modo deciso sulla scelta degli scali e sui destini delle compagnie.

Tasse, che con le spese di adeguamento carburante e con i supplementi vari, di norma le compagnie low cost escludono dal prezzo del volo, che è proposto all’aspirante passeggero quindi al “netto” di tutti i “costi fissi”.

E’ pertanto buona norma non farsi ingannare dai prezzi dei voli low cost eccessivamente bassi, e prima dell’acquisto, andare a calcolare sempre il prezzo globale del volo, includendo tutto, perché spesso il prezzo può anche lievitare enormemente!

Ma quando conviene prenotare un volo low cost?

Premesso tutto ciò, se si desidera prenotare un volo low cost, generalmente conviene farlo con un anticipo di almeno 15 giorni prima della data di partenza.

A riguardo bisogna considerare che le migliori offerte sono proposte per partenze nei giorni dal lunedì al giovedì; per cui, per assicurarsi un prezzo migliore è bene evitate di partire nei giorni a cavallo del week end. Inoltre, è bene prediligere voli ad orari insoliti, come ad esempio mattina presto oppure tarda sera.

Ultima raccomandazione: è bene prenotare sempre il biglietto di andata e ritorno!